L’Assemblea dei Consorziati

I voti complessivi di tutti i consorziati sono 1.000.000. Ogni consorziato è titolare di tanti voti quanti sono i milionesimi di caratura attribuiti in via provvisoria o definitiva, ai fini del riparto delle spese giusto art. 4, alla sua proprietà. Ogni consorziato può farsi rappresentare in assemblea anche da non consorziati: non vi è limitazione al numero delle deleghe.

L’assemblea regolarmente costituita rappresenta la universalità dei consorziati e le sue deliberazioni vincolano tutti i consorziati anche se non intervenuti o dissenzienti. L’Assemblea viene convocata dal Presidente del Consiglio di Amministrazione o dall’Amministratore entro il 30 Marzo di ogni anno per l’approvazione del rendiconto dell’esercizio annuo precedente e del preventivo di spesa per quello corrente. E’ convocata inoltre ogni qualvolta il Presidente del Consiglio di Amministrazione o l’Amministratore ne ravvisi l’opportunità o ne sia fatta richiesta scritta da tanti consorziati che rappresentino almeno due decimi dei voti di cui dispone l’universalità di questi, con l’indicazione degli argomenti da esaminare.

Login
code